Senza categoria

In attesa di te

Voglio raccontarvi la storia di una madre in attesa da un anno,un mese e 12 giorni…

Vi domanderete che mamma è quella che ha un attesa così lunga..Beh,quella mamma sono io e ancora ho tanta strada da fare…

Ma non mi arrenderò mai perchè una madre non lo farebbe ed io lotterò affinche quell’angioletto possa far parte della mia vita e di quella di chi mi vuole bene…

E’ il 28 novembre 2011 quando dei grandi occhioni verdi mi hanno guardata come mai nessuno aveva fatto e con delle dolci parole arriva quella frase,voglio che diventi la donna della mia vita e la madre dei miei figli…Per la prima volta non sono io che vado a ricercare quelle parole ma è l’uomo più spettacolare del mondo che le pronuncia per me…

E’ il 24 marzo del 2012 quando divento sua moglie, un matrimonio senza grandi fronzoli anzi, se devo dirla tutta, senza nessun fronzolo niente abito bianco, niente carrozza, niente di fiabesco ,ma non ci importava, a noi interessava solo diventare marito e moglie e realizzare il nostro sogno di diventare genitori,investendo quel poco che avevamo in una vita migliore affinchè un giiorno non avessimo detto no a quel miracolo…Ma i mesi passano e di quell angioletto ad oggi, ancora nulla e nonostante le visite non mostrino nessun problema, del miracolo neanche l’ombra.Ci sono giornate che mi sveglio e non ho neanche la forza di respirare ed altre che mi sveglio da guerriera e mi dico che ce la devo fare.Ma il percorso che sto intraprendendo è duro,lungo e difficoltoso ma sò che solo i veri guerrieri portano a casa la vittoria ed io sono una di quelle…Così ora mi sto affidando alla preghiera e alla scienza che magari mi porterà a coronare il mio sogno ma voglio chiedere il vostro aiuto in modo da sentirmi meno sola in questo percorso infinito e la distanza dai miei amici e della mia famiglia si farà più corta perchè saprò che alcuni di voi mi aiuteranno in questo progetto, la realizzazione della “coperta dell’amore”, chiamata Bai Jia Bei.

ECCO LA STORIA DI QUESTA COPERTA:

Dietro il Bai Jia Bei c’è una bellissima storia, eco di tempi lontani…Si narra che l’imperatrice cinese Tzu Shi, sapendo di doversi separare dal suo bambino erede al trono, volesse fare di tutto per proteggerlo dalle insidie del mondo. Chiese quindi al capo di ognuna delle cento più grandi famiglie dell’Impero un rotolo di seta e ordinò ai sarti di tagliare cento piccoli pezzi di queste stoffe e fare con questi un abito per il neonato. In questo modo il bambino avrebbe avuto la simbolica protezione delle cento nobili famiglie e sarebbe stato difeso dal male.Il Bai Jia Bei è diffuso ancora oggi nelle campagne cinesi, ma è diventato un modo per dare il benvenuto ai bambini nelle famiglie di tutto il mondo, soprattutto a quelli adottati, trascendendo limiti di spazio e tempo.Per accogliere un bimbo che arriva, si prepara una coperta che lo riscaldi e lo protegga e che possa tenere con sé per tutta la sua vita e lasciare a sua volta ai propri figli. Per fare questa coperta, si devono avere da cento diverse persone cento riquadri di stoffa, di 25cmx25cm. Ogni riquadro deve essere accompagnato da un pezzetto di stoffa più piccolo, allegato ad un biglietto di auguri per il nuovo arrivato, così che si conoscano i mittenti dei vari pezzi di stoffa, i loro pensieri affettuosi e magari le motivazioni che hanno spinto alla scelta di una stoffa piuttosto che di un’altra.In questo modo quando il bimbo arriva a casa (in qualunque modo sia arrivato) è già circondato di buoni sentimenti, avvolto nella copertina fatta grazie all’amore di chi lo ha voluto salutare regalandogli un pezzetto di stoffa magari intrisa di ricordi e con una raccolta di cento biglietti più dolci di tante fiabe. E le persone che vogliono testimoniare il loro affetto, possono essere davvero tante… parenti, amici, sconosciuti che hanno vissuto simili storie di pma, adozione, o semplicemente lunghe attese..Me ne servono 100 così,quando insieme alle vostre preghiere,il mio miracolo accadrà (in maniera naturale o con l’aiuto della scienza),il mio piccolo angioletto avrà con se l’abbraccio di tutte le persone che hanno aiutato la sua mamma!Inoltre sarei super felice di poter condividere con tutte i pezzettini di stoffa che ricevo ed il risultato finale. Se avete anche un blog sarò felice di linkarvi, idem se avete un account twitter e se state raccogliendo stoffe per la vostra coperta fatemelo sapere così da poter contribuire anche io.Custodirò qst coperta con amore ma se un giorno questo miracolo non dovesse accadere, farò in moodo di donare questa coperta ad un neonato bisognoso in qualche ospedale!Ora che conoscete la mia storia e quella della copertina dell’amore ,se cè qualcuno fosse interessato ad aiutarmi può contattarmi in modo da dargli il mio indirizzo!Nell’attesa vi mando il mio abbraccio virtuale…

IMG_3990Giovanna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...